Homeliwood

8 Consigli per trovare la migliore Location

film cinepresa

La location di un film può davvero elevare o distruggere l’intero progetto. Che si tratti di una produzione importante o di un film indipendente, una delle decisioni più importanti che i registi devono prendere è: dove girare il film?

Ecco alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a scegliere la location più adatta al tuo progetto.

1. Analizza la sceneggiatura.

Scegli un sito che corrisponda all’impostazione della tua storia. Questa è la prima regola per lo scouting della posizione. Come hai deciso di valutare le località, probabilmente affronterai innumerevoli possibilità: aree naturali, siti storici, edifici caratteristici, paesaggi urbani e strutture sul lungomare, solo per citarne alcuni. Ricorda, soprattutto, che hai una storia da raccontare. Scegli un luogo che si presta alla storia che vuoi produrre. Non dovresti mai essere legato dalle tue posizioni. Le posizioni sono semplicemente materie prime. È necessario sapere che cosa richiede lo script prima di poter selezionare una posizione adatta.

2. Tieni conto di tutte le variabili.

Tieni presente dove posizionare tutte le macchine da ripresa. È consigliabile controllare la location nel giorno della settimana e nell’ora in cui si effettueranno le riprese: questi fattori possono produrre cambiamenti sorprendentemente ampi sull’idoneità di un luogo.

3. Controlla la luce degli spazi.

Le chiese, le sale da ballo, i ristoranti, gli auditori e le case in genere dispongono di poca illuminazione. Controlla i livelli di luce riprendendo per alcuni secondi gli angoli che più ti interessano con la tua fotocamera. Le soluzioni per una scarsa illuminazione potrebbero essere semplici come l’aperture di tapparelle e tende che possono essere aperte per aggiungere luce diurna. In alcuni casi si potrebbe risolvere un eventuale problema di cattiva illuminazione portando ulteriori luci o chiedendo il permesso di sostituire le lampadine con corpi illuminanti a più unità.

4. Segui il sole.

Le condizioni di illuminazione esterna possono essere complicate come quelle all’interno. Infatti l’illuminazione esterna cambia lungo tutta la durata del giorno. Mentre stai valutando le posizioni, fai attenzione se un determinato punto sia in pieno sole, sole parziale o piena ombra. Una luce troppo forte potrebbe rovinare le riprese dei volti degli attori e le superfici chiare rifletterebbero troppa luce in pieno sole, bruciando le scene riprese.

5. Controlla le prese elettriche.

Molte postazioni esterne sono lontane da fonti di energia e persino alcune aree al chiuso possono presentare delle complicazioni, quindi armarsi di batterie è sempre una buona idea. Ma è sempre buona abitudine valutare le tue opzioni di alimentazione in qualsiasi luogo.

6. Ascolta.

Un suono pulito e di alta qualità è fondamentale per realizzare un video che si elevi al di sopra dell’ordinario, ed è il silenzio che ti assicura di ottenere un suono qualitativamente perfetto. Il frastuono del traffico, il rumore bianco dell’acqua in movimento e gli echi di voci e movimenti possono intralciare l’audio. Mentre esplori una posizione, verifica la presenza di una qualsiasi di queste condizioni ascoltando la ripresa del microfono della fotocamera tramite le cuffie.

7. Esamina il meteo.

Sole, pioggia, vento, neve, caldo, freddo: tutto può aiutare o danneggiare, a seconda di ciò che si spera di catturare in un film. Quindi, è fondamentale controllare le previsioni mentre stai facendo lo scouting. Le videocamere non amano la pioggia, l’aria salmastra della spiaggia o l’umidità delle cascate. Infatti l’acqua o il sale all’interno delle lenti possono provocare complicazioni. Luoghi luminosi e caldi con molta luce solare possono anche essere un problema: i corpi macchina neri e grigi assorbono i raggi del sole e possono causare il surriscaldamento quando vengono esposti.

8. Decidi dove posizionare i tuoi macchinari.

Assicurati che ci sia lo spazio sufficiente per impostare tutte le macchine da ripresa, in modo da essere in grado di ottenere le scene che hai in mente. Un piccolo capanno può sembrare il luogo perfetto per una ripresa, finché non ti accorgi che non c’è abbastanza spazio per posizionare la tua attrezzatura. Potresti avere molto spazio in una grande location come una chiesa o un auditorium, ma potresti non essere in grado di girovagare liberamente. Mentre esplori le tue posizioni, verifica di poter raggiungere fisicamente i punti da cui intendi girare le scene previste nella sceneggiatura.

homeliwood-location

Post relativi

Come diventare un Location Scout con i consigli di Homeliwood
La tua proprietà giardino
Troupe in villa