Homeliwood

Location manager: esperienze dirette su come trovare il set perfetto

location manager comicon di san diego

Hanno trovato Jumanji alle Hawaii, Skull Island in Vietnam, Hogwarts in Inghilterra e Wakanda in Sud Africa. La sceneggiatura richiede una stazione di servizio degli anni ’70 o la casa di un conte di Jane Austen o la topografia di un altro pianeta? I location manager sono gli artisti visivi e i maghi della logistica che trovano i luoghi che vedi sullo schermo e supervisionano tutti i dettagli per assicurarsi che l’equipaggio abbia ciò di cui hanno bisogno e che, come i boy scout, lasciano il posto meglio di come lo hanno trovato.

Alcuni location manager hanno parlato del loro lavoro in un panel al ComiCon di San Diego.

Non esiste una formazione specifica per diventare location manager, e i relatori per lo più sono ci sono arrivati tramite altre posizioni.

Manny Padilla (Transformers: Age of Extinction) ha spiegato che il loro compito è catturare l’idea creativa nella mente del regista e dello scenografo e trasformarla in realtà. “Diamo loro varie opzioni, scegliamo quelle più adatte e poi gestiamo tutto: i permessi, i bidoni della spazzatura, i portici, i posti per preparare e servire il cibo e i parcheggi” per un equipaggio che potrebbe includere centinaia di persone e tutte le loro attrezzature. “È un po ‘come un circo in movimento.” Devono coordinarsi con la polizia locale e le squadre di fuoco e assicurarsi che l’area sia sicura per il cast e la troupe. “E la cosa più importante”, ha detto, “è la conservazione. Lo lasciamo com’era, se non meglio. ”

Turner ha raccontato che la sua location più complicata è stata la storica Trafalgar Square di Londra, per Edge of Tomorrow. “In pre-produzione, Tom Cruise è venuto da me e mi ha detto che voleva atterrare con un elicottero a Trafalgar Square.” È stato necessario chiudere 36 strade, trasferire di 122 linee di autobus, e prenotare le stanze di tutti gli alberghi della zona. Tre diversi elicotteri sono atterrati nella zona- uno per lo stuntman, uno con la fotocamera e uno per portare Cruise sul set. Dovettero affittare un campo da cricket locale per farli atterrare, promettendo che non avrebbero rovesciato lo storico wicket. Ma a volte le cose vanno male con gli elicotteri vecchi di 40 anni, e così è stato. “Ci è costato davvero molto.”

location manager: il mondo è un grande set

L’attenzione all’ambiente e la CGI per i location manager

I location manager devono anche essere attenti a limitare i danni – carte regalo, donazioni a enti di beneficenza locali e altro supporto per le imprese locali e i residenti. Turner  (Wonder Woman e Animali Fantastici e Dove Trovarli) ha raccontato la storia di due anziane donne inglesi che vivevano in una casa che non sarebbe stata nemmeno ripresa, ma che si trovava nelle vicinanze del set. Quando il supervisore di Turner scoprì che il loro sogno più grande era visitare il fratello malato in Australia, la produzione inserì la loro casa nel film e poi le comprò i biglietti per l’aereo.

C’è una crescente attenzione anche alle preoccupazioni ambientali. “Ognuno ha una macchina, quindi c’è un enorme lavoro da fare per valutare i potenziali impatti e mitigare eventuali danni.” In un progetto, hanno assunto un gruppo universitario per fornire una valutazione indipendente degli effetti del progetto sulla popolazione locale di koala, e in generale si cerca di rispettare le caratteristiche sociali, economiche, ambientali e culturali del luogo.

Il digitale, inoltre, ha dato accesso a “nuovi mondi”. Luoghi che non potrebbero resistere a incendi o esplosioni possono essere utilizzati ora perché possono essere aggiunti o migliorati in seguito con la CGI.

Sei interessato al mondo dei location manager? Visita il nostro sito per saperne di più!

homeliwood-location

Post relativi

Trovare case per girare film